Questo sito utilizza soltanto cookies tecnici che non necessitano di consenso. Non raccogliamo altri dati personali sulla vostra navigazione. Se volete saperne di più andate alla pagina Cookie Policy

Realizzato a tre arcate in muratura su progetto dell'architetto Angelo Vescovali, il ponte fu dedicato al re Umberto I. Alla cerimonia di inaugurazione, avvenuta il 22 settembre 1895, intervennero lo stesso re e la regina Margherita, i quali si recarono poi a visitare il cantiere del Palazzaccio che l'architetto Calderini stava innalzando. L'opera, realizzata dall'Impresa Allegri, fu concepita, infatti, anche per potenziare funzionalmente il palazzo di Giustizia ed a suo completamento estetico. Il suo costo fu di 2.800.000 lire. Il ponte misura in lunghezza 105 metri e in larghezza 20.