Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza ed offrire servizi in linea con le tue preferenza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla pagina Cookie Policy.

 

Vicolo Margana collega via della Tribuna di Tor de' Specchi a via di Tor Margana e, come quest'ultima e piazza Margana, prende il nome dalla famiglia dei Margani. Questo vicolo è caratterizzato da un arco di raccordo tra edifici, situato all'angolo con via della Tribuna di Tor de' Specchi, ma soprattutto da vari frammenti di antichi portici medioevali che un tempo si aprivano in questo breve tratto di strada.

1 Colonne di portico al civico 12


I portici erano ottenuti con il riutilizzo di antiche colonne provenienti da monumenti ed edifici romani demoliti, sulle quali venivano posti solitamente capitelli ionici. All'altezza del civico 12, subito dopo un bel portale ad arco bugnato, è possibile ammirare una serie di colonne che risultano incassate sulla facciata dell'edificio, tre a vista più una, a fianco di un ingresso, visibile dall'interno.

2 Colonne con ghiere al civico 13


L'altezza dal fondo stradale delle tre colonne visibili varia da metri 1,47 a 1,77, probabilmente determinato dal fatto che la strada medioevale, situata sulle estreme propaggini del Campidoglio, doveva risentire dell'andamento irregolare del terreno. Poco più avanti, all'altezza del civico 13, vi sono altre quattro colonne (di cui una posta sullo spigolo dell'edificio) sormontate da due ghiere lasciate a vista.

ROMASEGRETA.IT
ONLINE DAL 16/02/2003
----------------------------

Questo sito è stato realizzato anche grazie alla pazienza di Rita

giweather joomla module