Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza ed offrire servizi in linea con le tue preferenza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla pagina Cookie Policy.

Il "miliarium aureum" (ovvero la pietra miliare aurea) era una colonna rivestita di bronzo dorato che l'imperatore Augusto aveva fatto innalzare nel 20 a.C. (quando rivestiva la carica di "curator viarum", cioè amministratore delle strade) all'estremità dell'emiciclo dei Rostra verso la Basilica Iulia. La colonna indicava il punto di inizio di tutte le strade dell'Impero e quindi tutte le distanze venivano misurate a partire da questo punto: per questo motivo la colonna recava incise, a lettere dorate, sulla sua superficie le distanze tra Roma e le principali città dell'Impero. Nella foto sopra possiamo ammirare quanto resta della colonna, ovvero un frammento di base decorata con palmette, posta alla base del Tempio di Saturno.

ROMASEGRETA.IT
ONLINE DAL 16/02/2003
----------------------------

Questo sito è stato realizzato anche grazie alla pazienza di Rita

giweather joomla module