Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza ed offrire servizi in linea con le tue preferenza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla pagina Cookie Policy.

Sor botteghino mio, me so' insognata
un mostro nero, brutto, puzzolente,
che me sartava addosso, e presente
c'era mi' nonna e c'era mi' cognata.

Io tutt'impavurita e spaventata
cercavo de scappà, ma in quer tramente
m'è preso, sarvognuno, un accidente,
m'è amancata 'na cianca e so' cascata.

Er mostro m'ha aggranfiato co' 'n artijo
e m'ha portato in mezzo a l'antri mostri...
Vojo giocà: che nummeri ce pijo?

- 50 er mostro che ve porta via.
47 li parenti vostri,
32 l'accidente che ve pija.

1890

ROMASEGRETA.IT
ONLINE DAL 16/02/2003
----------------------------

Questo sito è stato realizzato anche grazie alla pazienza di Rita

giweather joomla module