Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza ed offrire servizi in linea con le tue preferenza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla pagina Cookie Policy.

La Porta Nomentana che vediamo nella foto sopra è situata lungo il viale del Policlinico, nelle Mura Aureliane, a circa 70 metri dalla porta che successivamente ne prese il posto, ovvero Porta Pia. Dell'antico ingresso ad un solo fornice, murato nel 1564 per volontà del pontefice Pio IV de' Medici (come recita la targa apposta sopra la 1  Targa su Porta Nomentanaporta chiusa e visibile nella foto 1) in concomitanza all'apertura della nuova Porta Pia, sono ancora visibili gli stipiti in opera laterizia e la torre semicircolare di destra, mentre quella di sinistra venne demolita nel 1827 per recuperare il nucleo di un sepolcro della prima metà del I secolo d.C., inglobato nella torre stessa. Nell'Alto Medioevo la porta fu denominata anche "Porta di S.Agnese" perchè conduceva al complesso di S.Agnese. Da questa porta, come di consueto, usciva la omonima e antica "via Nomentana" (dal nome della città alla quale conduceva, "Nomentum", ovvero Mentana) che, proveniente dalla Porta Collina, si congiungeva all'attuale via Nomentana all'altezza di Villa Torlonia.

ROMASEGRETA.IT
ONLINE DAL 16/02/2003
----------------------------

Questo sito è stato realizzato anche grazie alla pazienza di Rita

giweather joomla module